Elezioni politiche 2013: come si vota e come evitare le “truffe”

TopNotizie.it 24 febbraio 2013 0

Si sono aperti regolarmente questa mattina alle 8, i seggi in vista delle elezioni politiche 2013, per il rinnovo del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati e che vedranno, in Lombardia, Lazio e Molise anche il voto per il rinnovo dei Consigli regionali e l’elezione del presidente della Regione. 61.597 le sezioni, mentre gli elettori sull’interno territorio nazionale, sono per la Camera dei Deputati, 47.011.309, di cui 22.569.269 maschi e 24.442.040 femmine, per il Senato della Repubblica 43.071.494, di cui 20.547.324 maschi e 22.524.170 femmine. Gli elettori della circoscrizione estero sono per la Camera dei Deputati 3.438.670 e per il Senato della Repubblica 3.103.887 che eleggeranno 12 deputati e 6 senatori.

Come si vota? Gli elettori riceveranno due schede, una di colore rosso per la Camera ed una gialla per il Senato. Per la terza volta si vota con il famoso Porcellum, il meccanismo che assegna alla Camera un premio di maggioranza alla lista o alla coalizione vincente, concedendo 340 seggi ai vincenti senza una soglia minima per ottenere il premio. Per votare è sufficiente tracciare un segno nel riquadro della lista o della coalizione prescelta, mentre non è possibile esprimere voti di preferenze.

Gli elettori delle regioni Lombardia, Lazio e Molise riceveranno anche una scheda di colore verde e potranno votare solo per il presidente o per una delle liste che lo sostengono, o per entrambi. In questo caso è ammesso il voto di preferenza. Previsto anche il voto disgiunto: si può votare per un presidente di uno schieramento e per una lista che non lo appoggia e ha un altro candidato presidente. Viene eletto il candidato presidente che prende più voti.

Intanto, sul web soprattutto sui social network, oltre agli inviti degli utenti ad andare a votare, sono comparsi anche dei post che invitano a fare attenzione durante il voto: “ATTENZIONE FATE GIRARE :alle elezioni del 24 e 25 febbraio quando entrerete nell’urna portatevi anche una gomma,e dopo aver fatto il segno sulla scheda elettorale controllare se si cancella. Purtroppo c’è gente che si vende i voti,e ne modifica gli esiti delle elezioni.Nel caso scoprite che la matita che vi è stata data si cancella,uscite dall’urna e denunciate il tutto al presidente del seggio FACENDO METTERE A VERBALE L’ACCADUTO”.





CONDIVIDI!

-:4643

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing