Il pensiero di Papa Francesco I sulla pedofilia

papa francescoNonostante in rete si siano già diffuse le prime informazioni sul passato del nuovo Papa, Francesco I, sottolineando anche il suo pensiero contrario a temi da sempre delicati come aborto, omosessualità e divorzio, in tanti si sono chiesti quali fossero i suoi pensieri su un altro tema altrettanto scottante, la pedofilia, al centro dell’attenzione mediatica soprattutto in quest’ultimo periodo, grazie anche ad alcuni servizi televisivi trasmessi da Le Iene e non solo (Piazzapulita per citare un’altra trasmissione), che hanno davvero fatto rabbrividire.

In merito, Papa Francesco aveva dichiarato in un libro intervista (Il Gesuita) quando ancora era cardinale ed appena pubblicato a Buenos Aires: “Se c’è un prete pedofilo è perchè porta in sè la perversione prima di essere ordinato. E sopprimere il celibato non curerebbe tale perversione. O la si ha o non la si ha”.

“Bisogna stare molto attenti nella selezione dei candidati al sacerdozio. Nel seminario di Buenos Aires ammettiamo circa il 40% dei candidati, e facciamo un attento monitoraggio sul processo di maturazione”, aveva ancora sottolineato nel volume scritto dai giornalisti Francesca Ambrogetti e Sergio Rubin.

Secondo l’allora cardinale, un eventuale soppressione del celibato avrebbe potuto non portare ad un aumento delle vocazioni: “Se la Chiesa dovesse rivedere tale norma affronterebbe comunque la questione come un problema culturale di un determinato luogo – per esempio nella Chiesa ortodossa, dove i sacerdoti possono essere sposati – non cioè in modo universale e come un’opzione individuale”.

Ha aggiunto infine: “Il 70% dei casi di pedofilia avviene in un ambiente familiare o di quartiere”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing