L’addio di Ratzinger: “Non sono più Pontefice Sommo della Chiesa cattolica”

papaDopo aver lasciato il Vaticano ed esser salito sull’aereo che lo avrebbe portato a Castel Gandolfo, le campane della Capitale hanno iniziato a suonare, scandendo così la partenza di Papa Benedetto XVI, da ieri sera Papa emerito, pur mantenendo ugualmente il nome. Da oggi, a lui si rivolgeranno chiamandolo Sua Santità, nonostante non sia più pontefice. Ratzinger si è quindi ritirato dal Vaticano, annunciando di voler dedicare il resto della sua vita alla clausura ed alla preghiera.

Prima dell’addio definitivo, anche un ultimo messaggio su Twitter in cui ringraziava i fedeli per l’amore ed il sostegno dimostrato in questo ultimo periodo ed in particolare nella giornata di ieri. Dopo essere giunto a Castel Gandolfo, come era previsto, Ratzinger si è affacciato alla finestra per il suo ultimo saluto ai fedeli: “Non sono più Pontefice Sommo della Chiesa cattolica sono semplicemente un pellegrino che inizia l’ultima tappa del suo pellegrinaggio su questa terra”, ha pronunciato il Papa prima di concludere con un sentito e commosso “Grazie”.

La giornata di ieri è entrata a tutti gli effetti nella storia mondiale. Il nostro Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un articolo per il giornale vaticano ha scritto: “Benedetto XVI lascia il soglio pontificio, ma non Roma. Non si allontana dall’Italia. E noi continueremo a sentirlo vicino e ad essergli vicini con animo beneaugurante”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing