Italia-Spagna, l’incubo dei rigori; Prandelli: “Abbiamo fatto una grande gara”

prandelliL’incubo della sconfitta, alla fine si è trasformato in realtà. Non ce l’ha fatta neppure ieri sera, in occasione della seconda semifinale di Confederations Cup, l’Italia, a battere la Spagna e volare così in finale contro il Brasile. Nonostante abbia giocato una grande partita, alla fine non è stato sufficiente, arrivando così ai rigori ed avendo la peggio essendo battuti per 7-6. Decisivo l’errore di Bonucci.

Nonostante la bravura dell’intera squadra Azzurra di Prandelli, non si può certo dire che non siano state buttate al vento diverse occasioni per fare gol. I rimpianti, quindi, restano, ma le emozioni regalate ai telespettatori sono state davvero tantissime. Purtroppo, con un pizzico di amarezza si conclude però l’esperienza dell’Italia alla Confederations Cup, la competizione calcistica che ha radunato le più grandi squadre a livello planetario, facendoci così gustare per un po’ una sorta di antipasto di ciò che vedremo il prossimo anno nell’ambito dei Mondiali veri e propri.

“Ai rigori può succedere di tutto, ma abbiamo fatto una grande gara. Abbiamo concesso qualcosa e creato molto. I ragazzi sono stati commoventi”, ha commentato Prandelli al termine dell’incontro, sottolineando poi come la Spagna sia ancora oltremodo superiore: “Conta su un sistema collaudato ormai da anni. Noi stiamo crescendo dal punto di vista caratteriale e dello spirito”.

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing