Ancora insulti nei confronti del ministro Kyenge

kyengeSi susseguono senza sosta gli attacchi offensivi a sfondo razzista contro il ministro Kyenge. Due episodi di contestazione sono avvenuti durante la festa del PD a Cervia, in cui la Kyenge era ospite e dove un contestatore ha lanciato due banane contro la titolare dell’integrazione.

La notte prima, sempre a Cervia, sono stati trovati alcuni manichini vestiti con giubbotti scuri e jeans, imbrattati sul petto di vernice color rosso sangue e corredati da cartelli e volantini con la scritta “L’immigrazione uccide – No ius soli”, erano stati abbandonati nella centrale piazza dei Salinari; il gesto era stato poi rivendicato da Forza Nuova. Adesso, una nuova aggressione che la paragona a un gorilla. La foto di Cecile Kyenge con la scritta sopra “Dino dammi un Crodino” a richiamare il gorilla di una nota pubblicità televisiva è stata pubblicata sul profilo Facebook di Andrea Draghi, assessore leghista alla sicurezza del Comune di Montagnana e Consigliere Provinciale.

“Fin da subito Maroni faccia appello ai militanti affinché cessino subito gli attacchi nei miei confronti. Se non avverrà, sarò costretta a declinare l’invito alla festa della Lega nord a Milano Marittima”. Questo quanto dichiarato dal ministro Kyenge nel corso di una conferenza stampa. ”I continui e reiterati attacchi da parte di esponenti della Lega Nord li considero oramai intollerabili”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing