Mandela: al momento i medici escludono di staccare le macchina

Giulia Calchetti 6 luglio 2013 0

mandela-3Nuovi aggiornamenti sulla condizione di Nelson Mandela, ricoverato dall’8 giugno nell’ospedale di Pretoria per l’aggravarsi di un’infezione polmonare. Di recente vi avevamo parlato della possibilità dei familiari di poter staccare i macchinari che lo tengono in vita sotto consiglio dei medici. Ma i medici dell’ex presidente sudafricano Nelson Mandela precisano che hanno escluso di staccare le macchine che lo mantengono in vita.

Lo ha affermato a Sky News Denis Goldberg, compagno di lotta anti-apartheid, che ha visitato Mandela lunedì, trovandolo reattivo e cosciente. “Si è parlato della questione (di staccare le macchine)» ma «i medici hanno detto che considerano questa opzione solo nel caso di reale collasso degli organi. Poiché ciò non è accaduto, sono pronti ad aspettare tranquillamente e a stabilizzarlo fino alla guarigione”.

Le carte legali datate 27 giugno avevano riferito che Mandela si sarebbe trovato in uno stato vegetativo permanente. Un altro documento successivo non riporta quella frase, mentre il governo sudafricano ha smentito la notizia. Golberg ha ipotizzato che Mandela fosse incosciente quando sono state scritte le dichiarazioni e che poi sia migliorato in seguito. Ricordiamo che Mandela non si trova in uno stato di sofferenza.

A dichiararlo la moglie dell’ex presidente sudafricano, Graça Machel: “Sono 25 giorni che siamo in ospedale. Anche se Madiba non e’ sempre stato bene, non ha mai sofferto”.





CONDIVIDI!

-:1553

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing