Terremoto, nuove scosse in Lunigiana

Giulia Calchetti 12 luglio 2013 0

scossaIl terremoto non dà tregua alla terra della Lunigiana. Una nuova scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è stata registrata alle ore 5,34 dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. La seconda scossa, di magnitudo 2.7, è avvenuta alle ore 06:56 e la terza si è verificata alle 6.58 di magnitudo 3.3. avvertita chiaramente a Sarzana, Massa e Carrara. Le località prossime all’epicentro sono Fivizzano e Casole in Lunigiana e Minucciano.

Fortunatamente dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non sono risultati danni a persone o cose. Nuove scosse nella notte anche nel distretto sismico di Montefeltro, tra Forlì e Cesena (la più forte, di magnitudo 2.7, alle ore 04:46:57) e nel distretto sismico Monte_Alpi-Sirino, tra Potenza e Cosenza, dove alle ore 06:49 è stato registrato un terremoto di magnitudo 2.5. Intanto, il sindaco di Fivizzano, Paolo Grassi, si rivolge al responsabile nazionale della Protezione civile, Franco Gabrielli, affinché “convochi subito la commissione Grandi Rischi, se esiste ancora, o qualcuno che comunque ci dica qualcosa di certo”.

Il sindaco Grassi aggiunge: “al 21 di giugno sono state registrate oltre 2.000 scosse, la popolazione è esasperata e anche stamani sono usciti tutti per strada”. Il sindaco ha espresso la richiesta di un incontro col prefetto Gabrielli possibilmente già nella giornata di oggi.





CONDIVIDI!

-:1339

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing