Treno deragliato in Francia: escluso l’errore umano

treno_deragliato_franciaIl deragliamento del treno nella stazione di Bretigny-sur-Orge, avvenuto due giorni fa intorno le 17.15, è stato causato da un malfunzionamento di uno dei componenti metallici dello scambio che  assicurava il collegamento tra un binario e un altro. A riferirlo l’operatore ferroviario Sncf sul suo account Twitter. Precisamente il problema è stato a livello di un connettore, una parte metallica dello scambio che assicura il transito del treno da un binario all’altro nella direzione stabilita.

L’ipotesi di un problema agli scambi era stata la prima formulata ieri sera dopo l’incidente. Il ministro dei Trasporti Frèdèric Cuvillier ha escluso l'”errore umano” , aggiungendo “Fortunatamente il conducente del convoglio ha avuto riflessi assolutamente straordinari e ha lanciato subito l’allarme evitando la collisione con un altro treno”. Il ministro ha poi richiesto una “modernizzazione dei tragitti ferroviari tradizionali”. I vagoni “erano stati controllati”, aggiungendo che “ciò non significa che possiamo essere soddisfatti nell’avere dei convogli che hanno almeno 30 anni di età”.

Il mezzo di trasporto, su cui erano presenti circa 350 persone, al passaggio nella stazione di Bretigny-sur-Orges si è inclinato su un lato, abbattendo parte della pensilina e dei fili elettrici. Trenta i feriti, di cui otto gravi. Vigili del fuoco e soccorritori hanno lavorato per tutta la notte alla ricerca di eventuali altre vittime incastrate tra le lamiere dei vagoni polverizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing