Massimo Di Cataldo: “Non sono un mostro, dopo la lite lei mi disse che mi avrebbe distrutto”

TopNotizie.it 12 agosto 2013 0

massimo_di_cataldoLe vicende legate a Massimo di Cataldo e la sua ex compagna Anna Laura Millacci sembrano non essere ancora terminate. Il cantante infatti, si è sentito molto ferito, oltre a ribadire in ogni dove di non aver mai picchiato la sua ex compagna. All’ANSA ha infatti dichiarato: “Non l’ho mai picchiata. Non sono un mostro. Anna Laura ha tentato di distruggermi, come uomo e come artista, ma ho fiducia nella magistratura”.

Per poi aggiungere riguardo l’aborto e le cause che l’abbiano potuto realmente scatenare: “Ci sono tanti altri fattori che potrebbero aver causato l’aborto, come la sua vita sregolata insieme a personaggi che ritengo discutibili”.

L’artista inoltre ha confermato nuovamente di non essere stato al corrente della gravidanza della donna, come in realtà, non lo era neanche lei. Lo scorso mercoledì inoltre, Di Cataldo ha rilasciato un’intervista esclusiva per Oggi, ribadendo il perché delle sue dichiarazioni: “Parlo solo perché non voglio che nostra figlia da grande possa pensare che abbia mai fatto del male a sua madre”.

Il cantante ha anche raccontato come è andata quella “famosa” sera: “Il 18 giugno abbiamo litigato, urlavamo, ci siamo detti cose terribili. Ma, assolutamente no, non l’ho picchiata”, per poi aggiungere: “Ci siamo spinti, strattonati, ma non le ho fatto del male… quando mi ha buttato fuori di casa, lanciando tutti i miei vestiti sul pianerottolo, Anna Laura non aveva un graffio… Era furiosa, isterica, sì, ma non ferita”.





CONDIVIDI!

-:1510

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing