Vietnam: padre e figlio ritrovati dopo 40 anni nella giungla

Giulia Calchetti 9 agosto 2013 0

vietnamitiQuarant’anni di vita nella giungla per sfuggire alla guerra del Vietnam. Questa è l’incredibile storia di Ho Van Thanh (82 anni) e Ho Van Lang (41 anni), padre e figlio vietnamiti ritrovati due giorni fa nel centro della foresta del Paese dopo essere stati dati per dispersi nel 1973. Thanh era scappato col figlio dopo la morte della moglie e di altri due figli nella guerra che all’epoca lacerava il Paese; non è chiaro se a opera di una bomba o di una mina.

Per tutti questi anni hanno condotto una vita da eremiti, lontano dalla civiltà e sopravvivendo grazie alla caccia e alla vegetazione. La loro abitazione è stata una capanna realizzata con in legno e con il bambù, nel cui interno sono stati ritrovati gli utensili per cacciare, come primordiali coltelli e asce, e vestiti realizzati con corteccia. I due sono riusciti a coltivare canne da zucchero, granturco, manioca e tabacco.

Le autorità locali sono riuscite a individuarli grazie alla segnalazione di alcuni residenti intimoriti dalle sembianze e dai gesti che ricordavano degli ‘uomini primitivi’ con cui erano entrati in contatto poiché stavano cercando della legna da ardere. Thanh e Lang sono stati ricoverati, anche se in buone condizioni di salute, presso l’ospedale della provincia di Quang Ngai, ma la prova più dura per loro sarà affrontare la reintegrazione nella civiltà.





CONDIVIDI!

-:2200

Lascia un commento »

WP-SpamFree by Pole Position Marketing