Blog Domenico Mollica Consorzio Valori su nuovo tratto statale 96

Anas: il nuovo tratto della statale 96 a Bari – credits: Domenico Mollica Consorzio Valori. Partendo da un lavoro svolto nel marzo 2020, un ottimo riconoscimento per Valori S.c.a.r.l è sicuramente quello fornitogli da Anas (Gruppo FS italiane), che il giorno 9 marzo 2020 ha aperto al traffico un nuovo tratto della strada statale 96 tra Grumo Appula e Toritto, in provincia di Bari. Con questa apertura, si completa il progetto del raddoppio dell’itinerario interregionale di circa 60 km. Come evidenziato in un interessante approfondimento sul blog di Domenico Mollica Consorzio Valori, nel caso di questo nuova porzione stradale, si parla di un tratto lungo oltre 5 km (per l’esattezza, 5,482 km), che rientra nella realizzazione dei lavori sul nuovo itinerario Bari-Matera. In direzione Matera, infatti, si troverà lo svincolo per la zona industriale di Grumo Appula (tra il km 96,160 e il km 95,900), mentre per la direzione Bari lo svincolo d’uscita si trova in due punti: per la stazione FAL, al km 96,580, e per la rampa di immissione sulla Statale 96 (al km 96,720).

 

Con le sue ampie quattro corsie, su questa nuova strada sarà permesso il traffico veicolare per l’intera lunghezza del lotto a doppio senso di marcia. Per consentire il completamento delle opere complementari e della conclusione dei lavori, ci riferisce il team di dell’avvocato Francesco Mollica, il limite su questa porzione stradale è stato fissato di 80 km/h, con il divieto di sorpasso e con degli autovelox fissati a 40 km/h su alcuni punti del tratto stradale, il che ha generato non poche proteste degli automobilisti. Questa limitazione è rimasta comunque valida per tutta la durata dei lavori supplementari, previsti fino al giorno 15 maggio, ed ha interessato tutti gli utenti.

 

Ora che sono terminati i lavori, viaggiare da Matera a Bari è un vero piacere. Si arriva a Bari e ci si sposta da Matera, Altamura, Gravina e comuni vicini ed in 30-40 minuti si potranno raggiungere facilmente aeroporto, porto, autostrada, uffici, università, ospedali ed imprese che prima sembravano così lontane. 220 milioni di euro ben spesi da Anas Puglia, che ha affidato l’intera arteria alla società in questione ed ancora oggi può dirsi più che soddisfatta.

Se si considera la precedente lunga attesa dal 2014 al 2018, dovuta alla sospensione dei lavori per la rescissione contrattuale con l’impresa, questi lunghi ritardi (anche se giustificati) sono stati finalmente ripagati grazie a questo grande consorzio di aziende.

 

Colui che si è mobilitato per la riattivazione dei lavori fu il consigliere regionale di Altamura (in provincia di Bari), Enzo colonna, ricordano da Consorzio Valori. Fu egli stesso, infatti, ad annunciare l’inaugurazione dei lavori della statale 96 tanto attesi a Mellitto e a nutrire delle speranze anche a Matera, dove di fatto esso si attesta come il collegamento viario più fruibile tra due regioni e province. Lo stesso consigliere Enzo Colonna, sul suo blog riporta la sua soddisfazione e delle comunità delle due province, che non mancano di elogiare l’azienda in questione. Non si tratta infatti di un solo rifacimento stradale, ma di un ottimo esempio di collaborazione tra istituzioni, associazioni datoriali e consorzi che facendo sistema hanno dato vita ad un ottimo lavoro.