Come si forma la carie: il processo che i denti

La carie non appare da un giorno all’altro ma fa parte di un lungo processo di cattiva igiene orale. Vediamo nella breve guida che segue come si forma sui denti.

 Che cos’è la placca

Ogni volta che si mangia, I residui di cibo si depositano sui denti e tra i denti.  Chi non lava i denti subito dopo aver mangiato, avrà un problema di placca. Si tratta di una pagina giallastra che si forma sui denti formata dai piccoli residui di cibo rimasti nella bocca. È facile rimuovere la placca poiché basta uno spazzolino a setole medie e un dentifricio a base di fluoro.

 Che cos’è il tartaro

La placca che resta depositata sui denti non solo fa apparire il sorriso giallo, ma piano piano con il tempo si sedimenta. Una volta che la placca si è indurita, diventa molto difficile eliminarla. Prende il nome di tartaro che è tra i peggiori nemici della salute dentale. Il tartaro scende nelle gengive infiammandole e facendole sanguinare. Che non provvede alla rimozione tempestiva del tartaro grazie alla pulizia professionale dei denti può avere problemi seri come la parodontite. Quando il tartaro scende in profondità nelle gengive, queste si ritirano e i denti possono addirittura cadere.

Come si caria un dente

Il tartaro è un gravissimo problema della salute orale poiché alimenta i batteri presenti nella bocca. Quando la placca viene eliminata E inizia a sedimentare, I batteri se ne nutrono, diventando più forti e più numerosi. Pian pianino i batteri iniziano ad attaccare lo smalto protettivo dei denti fino a quando riescono a bucarlo: si è quindi formata una carie.

I batteri continuano ad allargare la carie e andare sempre più in profondità per arrivare alla parte centrale del dente, la dentina, e immettersi nel flusso sanguigno. Quando ci riescono, si ha il cosiddetto ascesso dentale, davvero molto doloroso. L’intervento del dentista salve a pulire il dente e chiudere la carie con una otturazione.

Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.dentistamilano.eu